L'impegno di Coop Equipe Medica
×

La tata consiglia

I capricci

I capricci fanno parte dello sviluppo dei bambini e vanno gestiti adeguatamente. Sorgono per esprimere emozioni forti o una frustrazione (il bambino è stanco, è sovreccitato, rifiuta un “no”). Se vi accorgete che il vostro bimbo sta per fare un capriccio, provate a distrarlo, a spostare la sua attenzione e lodatelo se alla fine si comporta bene. Se il bambino fa un capriccio perché è stanco o ha fame, fate in modo di organizzare meglio le attività. A capriccio iniziato non cedete altrimenti il bambino capirà che per ottenere qualcosa è così che deve comportarsi. Cercate di non perdere la pazienza e non urlate: il vostro atteggiamento tranquillo aiuterà il bambino a calmarsi a sua volta. Una volta che si sarà calmato, potete ad esempio spiegargli le ragioni di un “no” per poi passare ad altro.