L'impegno di Coop Equipe Medica
×

La tata consiglia

Quale sport per quale età?

Nella prima fase della vita, il nuoto, o meglio, l’acquaticità è uno dei modi migliori per stimolare il movimento dei neonati, la presa di coscienza di sé e dell’ambiente circostante. Molte piscine propongono corsi per genitori e bebè. Dai 4 anni, potete iscrivere il vostro piccolo a sport come: arti marziali (aiutano i controllare le pulsioni), equitazione (attività formativa consigliata ai bambini introversi), tennis e sport di squadra con pallone (sviluppa lo spirito di squadra e il rispetto delle regole). Dai 5 anni: arrampicata (il bambino ha l’impressione di fare un’esperienza a rischio – si fa tutto in sicurezza ovviamente – il che è valorizzante per lui), roller o skateboard (sviluppare il senso dell’equilibrio).