L'impegno di Coop Equipe Medica
×

Timballo di riso e piselli

timballo_piselli1

 

Timballo di riso e piselli

Quantità per: 4 porzioni

Timballo di riso e piselli

Ingredienti

  • Riso 160 gr.
  • Piselli freschi o surgelati 200 gr.
  • Una mozzarella di 125 gr.
  • Passata di pomodoro 300 gr.
  • Olio extravergine di oliva 20 gr.
  • Pangrattato q.b.
  • Prezzemolo.
  • Aglio e/o cipolla.
  • Sale.

Preparazione

  1. Preparate il sughetto facendo rosolare lo spicchio di aglio o le fette di cipolla in una pentola con 4 cucchiai di olio e aggiungendo la passata di pomodoro. Salate e insaporite con il prezzemolo.
  2. Nel frattempo lessate il riso e i piselli separatamente. Scolateli per bene e versateli in una ciotola. Aggiungete la mozzarella tagliata a piccoli cubetti e il sugo.
  3. Con un cucchiaio riempite 4 formine da forno del diametro di 9 cm e cospargete su ogni timballo un po’ di pangrattato. Coprite con un po’ di sughetto.
  4. Metteteli in forno per 10-15 minuti, finché si sarà formata una crosticina dorata sopra. Serviteli tiepidi.

Proprietà nutrizionali e note

È un piatto unico e completo in quanto fornisce sia amido con il riso, sia proteine con i piselli e la mozzarella. Con un po’ di fantasia si possono utilizzare avanzi di cucina per realizzare varianti di questo timballo. La mozzarella, per esempio, può essere sostituita da altri formaggi filanti come la fontina o la scamorza, mentre il riso può essere quello di un risotto alla milanese avanzato. I timballi, inoltre, possono essere preparati il giorno prima ed essere riscaldati pochi minuti prima di servirli. Oppure possono diventare un pranzo “al sacco”per un pic-nic o una giornata al mare. Per un bambino di 3-6 anni un timballo con un frutto di stagione è un pranzo completo. Per un bambino da 6 a 10 anni è conveniente far seguire al timballo di riso una porzione di verdure fresche estive con una fetta di pane e un frutto. Un adulto, invece, può consumare due timballi o far seguire ad un timballo una insalata arricchita con prosciutto cotto a dadini, una fetta di pane e un frutto.

 

 

Dott.ssa Maria Anna Tomaselli
Dietista
Tomaselli