L’esperto risponde

Il bambino rifiuta improvvisamente il cibo: come fare?

Le scrivo per chiederle dei chiarimenti su mio figlio Valerio, a cui non riesco a far mangiare nulla di ciò che dovrebbe ormai mangiare un bimbo alla soglia dei 2 anni. Valerio frequenta l’asilo nido dal settembre scorso ed ha da subito manifestato una certa avversione al cibo in “pezzetti”. A casa beve di gusto il latte la mattina (250 gr circa e quattro/cinque biscotti) poi però l’unico modo per farlo mangiare è il piatto unico con brodo vegetale, omogenizzato di carne fatto da me, olio, parmigiano e frutta frullata. A gennaio ha fatto le analisi ed è risultato anemico, per questo abbiamo iniziato a dargli carne di cavallo ed un ciclo di bustine di ferro per bambini. All’asilo mangia molto poco perché il menu comprende il primo, il secondo, il contorno e frutta a pezzetti e lui non la gradisce affatto. La sera io gli preparo le minestre con la carne o il pesce frullati dentro, che gli piacciono molto, altrimenti digiunerebbe di nuovo anche con me. In questo modo è cresciuto bene, pesa circa 14,500 kg ed è alto quasi 91 cm, ma da circa 15 gg è nervoso, irascibile e rifiuta totalmente il cibo di qualsiasi forma, consistenza e colore, a volte anche il latte. Il pediatra ha detto che sta benissimo e che non mi devo preoccupare, mi ha cacciato via dicendomi che il bambino può digiunare anche 10 giorni senza aiutarmi a capire invece il motivo di tale atteggiamento improvviso e, a mio avviso, preoccupante. Non so proprio come fare: all’asilo, con i nonni, con me e con tutti ora il bambino si comporta così e sembra non interessargli minimamente il cibo, qualsiasi esso sia. Appena lo si accosta ad un tavolo e capisce che si mangia fa il diavolo a quattro con tante tante lacrime, senza neanche vedere cosa ci sia nel piatto. D’accordo che si tratta di un bimbo con una crescita buona, ma non voglio che per questo motivo perda il peso ed il sorriso che aveva mentre mangiava. Come mai un bimbo di buon appetito muta così il suo comportamento? Da chi mi posso far aiutare per ricominciare da capo?
Pediatra margherita caroli ecog sio oms
Prof. Andrea vania - alimentazione bambini
Alessandra piedimonte nutrizione pediatrica
Anna maria tomaselli, nutrizionista
Immacolata scotese pediatra
Dott. Ssa roberta mercurio nutrizione pediatrica