Skip to content

Parola di Mamma

Vasino portatile pieghevole: spannolinamento fuori casa e in viaggio

Il vasino portatile aumenta il senso di sicurezza del bambino, consente di mantenere stabilmente l i progressi acquisiti nello spannolinamento.

Pubblicato il 17.06.2024 e aggiornato il 17.06.2024 Scrivi alla redazione

La gestione dello spannolinamento fuori casa e in viaggio può essere un problema per il bambino e per i genitori e il disagio può arrivare sino al punto di limitare le uscite, gli spostamenti e, di conseguenza anche le esperienze e il tempo trascorso in famiglia. Disporre di un vasino portatile è un grande vantaggio perché permette al bimbo di sentirsi più sicuro.

Il bambino, a cui sia stato presentato nel giusto modo un comodo e funzionale vasino da viaggio, se ne avantaggierà in termini di sicurezza perché saprà di poterlo usare a soddisfazione dei propri bisogni anche in un ambiente estraneo. E questo gli permette di conservare le abitudini acquisite durante lo spannolinamento.

I vantaggi del vasino da viaggio

I vasini da viaggio:

  • hanno un potere confortante;
  • evitano ai genitori di ricorrere, più forzosamente che eccezionalmente, ai riduttori WC quando ancora non sono stati introdotti nel toilet training del bambino;
  • anche in uno spazio sconosciuto, permettono al bimbo di mantenere una personale routine della cacca e della pipì.

Fuori casa preservare la routine del vasino è importante.

I bimbi durante i grandi cambiamenti vengono confortati dalle ritualità e lo spannolinamento è uno tra i più grandi cambiamenti che il bimbo affronta; in caso di viaggi o uscite, gite, eccetera, doverla fare fuori casa e in un modo improvvisamente diverso dal solito può essere un intralcio al buon proseguimento dello spannolinamento. Il vasino da viaggio è una soluzione a questo pericolo.

Visto in questo modo un vasino pieghevole non è una spesa superfulua, piuttosto è un investimento che aiuta a mantenere la costanza e continuità dello spannolinamento.

Come gestire lo spannolinamento fuori casa - alimentazionebambini. It by coop
Come gestire lo spannolinamento fuori casa – alimentazionebambini.It by Coop

Spannolinamento fuori casa e vasino portatile

A casa abbiamo tolto il pannolino! Ma mio figlio non fa cacca fuori casa e trattine la pipì, praticamente in viaggio e quando usciamo si blocca, che fare? Questa è una situazione ricorrente rispetto alla quale l’introduzione del vasino portatile può essere di aiuto.

Ovviamente il nuovo strumento va introdotto nella vita del bambino al quale va spiegato l’uso del vasino da viaggio.

Sta di fatto che questo strumento richiede un minuto o poco più di montaggio e che, a differenza del vaso di casa, non sarà collocato (nè collocabile) in un posto fisso e stabile. Questo vuol dire che più efficace sarà la spiegazione che il bimbo riceverà più l’utilizzo del vasino da viaggio sarà funzionale.

Come si usa il vasino da viaggio, spiegazione per bambini

Questo vasino puoi portarlo sempre con te, ti consente di fare la pipì o la cacca quando vuoi ed è comodo come quello di casa.

È importante che il bambino riconosca il vasino come suo e che costruisca con esso un rapporto di prossimità e fiducia speculare a quello che ha col vaso di casa. Per rendere possibile tutto ciò il consiglio è quello di lasciare che familiarizzi col vasino da viaggio:

  • coinvolgetelo, per esempio, in prove di montaggio e smontaggio;
  • permettetegli di portare la valigetta o la busta che lo contiene;
  • se lo fa sentire sicuro consentitegli di tenerlo vicino a sè o comunque di collocarlo dove possa vederlo e raggiungerlo facilmente (diversamente non si può fare pipì o cacca nei vasini da viaggio in luoghi non consoni, per esempio accanto al tavolino del bar o in una sala d’aspetto. Pertanto va bene che il bimbo mantenga una prossimità col suo vaso, ma la messa in opera pretende un bagno o un ambiente consono come vedremo qui di seguito).
Vasino portatile non vuole dire cacca e pipì ovunque - alimentazionebambini. It by coop
Vasino portatile non vuole dire cacca e pipì ovunque – alimentazionebambini.It by Coop

Il vasino portatile non si può usare dappertutto

L’idea della portabilità del vasino non deve trarre in inganno, il fatto che si possa montare in poche mosse non deve equivalere ad un uso irrispettoso o noncurante delle norme sociali come della sensibilità altrui.

Per esempio, non si può montare il vasino accanto a un tavolo di ristorante o sotto l’ombrellone in una spiaggia affollata. Dare al piccolo l’idea che possa farla ovunque distorce il messaggio delle regole sociali di igiene e di cura della privacy personale che indirettamente si legano all’uso del vasino.

Quando il bimbo lascia il pannolino per imparare a farla come i grandi, infatti, apprende regole sociali adulte e collettivamente condivise e si adatta a nuovi modelli, il peso di queste competenze non è secondario e nemmeno negoziabile.

Come igiene vuole e come vogliono i modelli sociali, il vasino si usa nei bagni, fossero anche quelli pubblici e se non ce ne sono (per esempio se vi trovate su una spiaggia libera e lontani da un punto di ristoro) è sempre bene cercare un angolo riservato (fosse anche necessario allestirlo con delle asciugamani mantenute da mamma e papà per schermare l’angolo vasino dei loro bambini).

Come scegliere il vasino portatile: caratteristiche indispensabili

Il vasino portatile deve garantirvi massima igiene durante i viaggi o comunque fuori casa, ciò significa che nella scelta del vasetto è bene badare alla praticità di pulizia.

Più parti da assemblare può essere sinonimo di praticità e pulizia perchè durante i viaggi potrete gestire l’igiene di ogni pezzo singolarmente e, in modo particolare, lavare solo quello che si sporca limitandovi a passare sui pezzi restanti una salviettina igienizzante. Una volta a destinazione, se lo avete adoperato, il vasino portatile andrà lavato accuratamente.

Il vasino portatile deve essere comodo da trasportare e poco ingombrante.

Ove possibile scegliete un modello in grado di fare da vasino da viaggio e riduttore da viaggio, questo consentirà al prodotto di seguire il bambino nella sua crescita e potrete sfruttare lo stesso articolo per molto più tempo.

È essenziale che il vasino sia ben stabile, provatelo al momento dell’acquisto. Possibili oscillazioni, infatti, rischiano di turbare il piccolino con la conseguenza diretta di una tensione nell’uso del prodotto. Al contrario, un vaso stabile favorisce il rilassamento

Consigli per i genitori

Corredate il vasino portatile di:

  • salviettine igienizzanti per la pulizia dello stesso;
  • salviettine e carta igienica per la pulizia dei bambini utili anche perchè il vostro piccolo dia sempre valore all’igiene personale;
  • travesine igieniche;
  • bustine igieniche per la raccolta di feci e urina (queste bustine sono comunemente in dotazione al vasino portatile ma è bene controllare che non manchino mai).

A cosa serve avere sempre delle traversine igieniche con sè insieme al vasino?

Cara mamma e caro papà, l’igiene è un concetto pratico, intendo dire che i bambini lo acquisiscono perché ne fanno concreta pratica nella vita di tutti i giorni. Pertanto se tuo figlio è abituato a vivere il vasino su un pavimento pulito certamente noterà che quello di un bagno pubblico non lo è, quantomeno non è come a casa. L’impatto con un ambiente che il bambino percepisce come sporco può bloccarlo.

Come ovviare a questo problema? Aggiungi al tuo kit vasino portatile delle traversine igieniche e ponile, come se fossero un tappeto, sotto il vasino, in questo modo il bimbo sentirà di essersi seduto all’asciutto e in una condizione di tutelata, ciò potrà aiutarlo a lasciarsi andare.

Se usi il vasino portatile nella sola funzione di riduttore (per quai modelli che hanno questo accessorio sfruttabile autonomamente) porta sempre con te una busta (che in seguito getterai) per riporlo da solo dopo l’uso.

Per massimizzare l’igiene, prima di appoggiarlo sulla tavoletta di un WC pubblico copri quest’ultima con un copri WC usa e getta. Questi sono dettagli di igiene importanti per la salute del bimbo e per preservare l’igiene del momento dell’espletamento dei bisogni fisiologici.

L’acquisto di un vasino portatile non comporta una grossa spesa, il prezzo si aggira intorno ai 20-25 euro per un buon prodotto.

Pipì di notte e altro uso del vasino portatile

Nella migliore delle ipotesi di spannolinamento il vasino andrebbe adoperato solo in bagno e solo nell’angolo vasino, tuttavia nel training notturno dello spannolinamento può accadere che i genitori constatino l’immaturità della gestione della pipì da parte del figlio.

Quando il bimbo non riesce a coprire lo spazio tra il suo letto e il bagno, per evitare incidenti, cambi e pulizie di notte, il vasino portatile si può montare accanto al letto.

Il piccolo però deve comprendere che si tratta di una soluzione transitoria ed emergenziale, è per questo che è preferibile usare il vasino da viaggio. Il vasino pieghevole, già montato accanto al letto e pronto all’uso, dà al bimbo l’idea che il vaso ufficiale non si muove dal bagno e dall’angolo dedicato ma, al contempo, gli permette di gestire con sicurezza la pipì di notte.

@montessorianamente.mamma #vasinoportatile come si presenta, #comesifa e #acosaserve durante lo #spannolinamento #spannolinamentoincorsoceck #spannolinamentofacile #spannolinamentodifficile #spannolinare #togliereilpannolino ♬ suono originale – Federica Federico